Studio Associato S.r.l. | Regione Piemonte: Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese (IMPIANTI FOTOVOLTAICI E NON SOLO)
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Regione Piemonte: Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese (IMPIANTI FOTOVOLTAICI E NON SOLO)

Maggio 9, 2024

NUOVO BANDO DI PROSSIMA USCITA!

PR FESR 2021-2027 Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese – Fondo 760

Sintesi bando

Azione II.2ii.2 Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili nelle imprese

Beneficiari: Micro, piccole e medie imprese (MPMI) e Grandi imprese

Investimenti

L’Azione II.2.ii.2 Promozione dell’utilizzo delle energie rinnovabili prevede 5 linee di intervento:
a) impianti di cogenerazione ad alto rendimento, alimentati a fonti rinnovabili;
b) installazione di impianti a fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica attraverso lo sfruttamento dell’energia idraulica e solare-fotovoltaica;
c) installazione di impianti a fonti rinnovabili per la produzione di energia termica attraverso lo sfruttamento dell’energia dell’ambiente, geotermica, solare termica o da biomassa;
d) produzione di idrogeno verde da energia elettrica rinnovabile;
e) sistemi di accumulo/stoccaggio dell’energia prodotta di media e piccola taglia.

Sintesi incentivo

Finanziamento agevolato e contributo a fondo perduto

Incentivo

  • l’agevolazione può coprire fino al 100% dei costi ammissibili dell’investimento, con le seguenti caratteristiche
  • Micro e piccole imprese finanziamento sarà pari almeno al 70% del valore del progetto in termini di costi ammissibili, erogato con risorse a valere sul FESR; la restante quota sarà costituita da una sovvenzione a fondo perduto, fino ad un massimo del 30% del valore del progetto in termini di costi ammissibili;
  • Medie Imprese finanziamento sarà pari almeno al 80% del valore del progetto in termini di costi ammissibili, erogato con risorse a valere sul FESR; la restante quota sarà costituita da una sovvenzione a fondo perduto, fino ad un massimo del 20% del valore del progetto in termini di costi ammissibili;
  • Grandi imprese finanziamento sarà pari almeno al 90% del valore del progetto in termini di costi ammissibili, erogato con risorse a valere sul FESR; la restante quota sarà costituita da una sovvenzione a fondo perduto, fino ad un massimo del 10% del valore del progetto in termini di costi ammissibili.

Sarà nostra cura fornire prossimi aggiornamenti APPENA IL BANDO SARA’ OPERATIVO!

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 1.980 iscritti.