Studio Associato S.r.l. | Legge di Bilancio 2023: Il Credito d’Imposta Transizione 4.0 per investimenti in beni strumentali
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Legge di Bilancio 2023: Il Credito d’Imposta Transizione 4.0 per investimenti in beni strumentali

gennaio 12, 2023

La nuova Legge di Bilancio 2023 proroga dei termini di consegna degli ordini effettuati del 2022 fino al 30 settembre 2023

 

Riepilogo la normativa l’entità del Credito d’Imposta in vigore per dal 2023 al 2025:

  • 20% del costo per la quota di investimenti fino a 2,5 milioni di euro
  • 10% del costo per la quota di investimenti oltre i 2,5 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 10 milioni
  • 5% del costo per la quota di investimenti tra i 10 milioni di euro e fino al limite di costi complessivamente ammissibili pari a 20 milioni.

Il credito d’imposta può essere esteso fino al 30 giugno 2026 a condizione che entro la data del 31 dicembre 2025 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20 per cento del costo di acquisizione.

Il credito d’imposta è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo, tenuto conto anche della non concorrenza alla formazione del reddito e della base imponibile Irap, non porti al superamento del costo sostenuto.