Studio Associato S.r.l. | Regione Piemonte: Misura Emergenza Covid – Abbattimento interessi dei finanziamenti di PMI e lavoratori autonomi
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Regione Piemonte: Misura Emergenza Covid – Abbattimento interessi dei finanziamenti di PMI e lavoratori autonomi

maggio 5, 2020

 

Contributi per l’attivazione di operazioni finanziarie connesse ad esigenze di liquidità

 

La Regione Piemonte ha reso disponibili 7,3 milioni di euro per sostenere le micro, piccole e medie imprese ed i lavoratori autonomi piemontesi, attivi dal 1° gennaio 2019, nella apertura di linee di credito connesse ad esigenze di liquidità.

La Misura, gestita da Finpiemonte, consentirà ai beneficiari di finanziamenti concessi dal 17 marzo al 31 dicembre 2020, finalizzati ad esigenze di liquidità, di rendere più semplice l’attivazione di tali operazioni con banche e intermediari abilitati, ma sopratutto di far fronte agli oneri connessi al credito.

 

BENEFICIARI 

 

  • Micro, piccole e medie imprese e lavoratori autonomi, che dimostrino un calo di fatturato nel bimestre marzo/aprile 2020, pari o superiore al 30% rispetto allo stesso bimestre del 2019.
  • Per le imprese avviate dopo il 1 gennaio 2019 il dato è automaticamente desunto.

 

Operazioni finanziarie* concesse dal 17 marzo 2020 e fino al 31 dicembre 2020, a fronte di esigenze di liquidità connesse all’attività economica di riferimento, di importo massimo di 150.000 euro.
* anche collegate al Decreto liquidità

 

Contributo a fondo perduto a copertura degli oneri connessi al credito (abbattimento degli interessi passivi), con i seguenti massimali:

  • euro 2.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo inferiore a 50.000 euro;
  • euro 5.000 di contributo massimo erogabile per singola impresa o lavoratore autonomo, a supporto di finanziamenti di importo compreso tra 50.000 e 100.000 euro;
  • euro 7.500 di contributo massimo erogabile per singola impresa (esclusi quindi i lavoratori autonomi), a supporto di finanziamenti di importo superiore a 100.000 euro e fino a 150.000 euro.

 

Le domande si presenteranno su piattaforma sistema piemonte, accedendo tramite:

  • SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, che permette a cittadini e ad imprese di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione con un’unica Identità Digitale (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone. Per richiedere le credenziali consulta il sito: https://www.spid.gov.it/richiedi-spid;
  • Carta di Identità Elettronica; per farlo è necessario disporre di uno specifico lettore collegato al computer oppure, se si accede tramite uno smartphone android con lettore NFC, è richiesta l’app CIE ID, che, se presente, verrà richiamata automaticamente in fase di accesso;
  • SistemaPiemonte e Torino Facile, due portali di servizi voluti dalla PA piemontese per agevolare i rapporti con i propri utenti. E’ possibile accedere a questo servizio se si dispone già della registrazione a SistemaPiemonte o Torino Facile, oppure se si possiede un certificato digitale in formato CNS (es. TS-CNS).


Ulteriori informazioni saranno rese disponibili nei prossimi giorni nella pagina di dettaglio della Misura