Studio Associato S.r.l. | Manovra 2020: Aggiornamenti per le Misure su Impresa 4.0 – Sabatini – Iper Ammortamento
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Manovra 2020: Aggiornamenti per le Misure su Impresa 4.0 – Sabatini – Iper Ammortamento

novembre 12, 2019

A causa della difficoltà di reperire le necessarie risorse, viene accantonata l’idea del ministro Patuanelli di istituire un unico credito d’imposta. Pertanto si prosegue sulla strada finora prevista.

Quindi, si conferma la proroga per iperammortamento e superammortamento fiscale.

Per l’iperammortamento prevista la possibilità di fruire dell’incentivo effettuando l’investimento anche entro il 31 dicembre 2021, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione

I numeri delle agevolazioni:

  • maggiorazione del 170% per investimenti fino a 2,5 milioni,
  • del 100% tra 2,5 e 10 milioni,
  • del 50% tra 10 e 20 milioni.

 

Conferma anche per il superammortamento: 130% (per investimenti fino a 2,5 milioni) con proroga per il 2020 ovvero entro il 30 giugno 2021, se entro il 31 dicembre 2020 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione. Ferma la maggiorazione del 140% sui software.

Sarà in vigore ancora un anno il credito di imposta per la formazione su attività 4.0, con rifinanziamento di 150 milioni.

Sabatini:

  • Stanziati 105 milioni di euro per l’anno 2020,
  • 97 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2021 al 2024
  • 47 milioni di euro per l’anno 2025.

Una quota pari al 30% delle risorse di cui al periodo precedente viene riservata alla concessione dei contributi per acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica aventi come finalità la realizzazione di investimenti in tecnologie, compresi gli investimenti in big data, cloud computing, banda ultralarga, cybersecurity, robotica avanzata e meccatronica, realtà aumentata, manifattura 4D, Radio frequency identification (Rfid) e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

La percentuale passa al 100% se il richiedente opera nelle zone del Mezzogiorno.

Mezzogiorno – In un anno in più anche per il credito di imposta per gli investimenti in beni strumentali nel Sud del paese.