Studio Associato S.r.l. | Super Ammortamento – Iper Ammortamento con leasing: aspetti fiscali
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Super Ammortamento – Iper Ammortamento con leasing: aspetti fiscali

Gennaio 18, 2017

Super Ammortamento e Iper Ammortamento con operazioni di
leasing: aspetti fiscali

CIRCOLARE AGENZIA DELLE ENTRATE N.  23 /E del 26 maggio 2016  (riguarda il Super Ammortamento ma è applicabile all’Iper Ammortamento)

 

  1. Ambito temporale (pag.11)

…..Al riguardo si rammenta che, ai sensi delle disposizioni del richiamato articolo 109 del TUIR, le spese di acquisizione dei beni si considerano sostenute, per i beni mobili, alla data della consegna o spedizione, ovvero, se diversa e successiva, alla data in cui si verifica l’effetto traslativo o costitutivo della proprietà o di altro diritto reale, senza tener conto delle clausole di riserva della proprietà. Si ritiene che le predette regole siano applicabili anche ai soggetti esercenti arti e professioni. Non rilevano, ai fini di che trattasi, i diversi criteri di qualificazione, imputazione temporale e classificazione in bilancio previsti per i soggetti che redigono il bilancio in base ai principi contabili internazionali di cui al regolamento (CE) n. 1606/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 luglio 2002. Ai fini della determinazione del momento di effettuazione dell’investimento, per le acquisizioni di beni con contratti di leasing rileva il momento in cui il bene viene consegnato, ossia entra nella disponibilità del locatario. Nel caso in cui il contratto di leasing preveda la clausola di prova a favore del locatario, ai fini dell’agevolazione diviene rilevante la dichiarazione di esito positivo del collaudo da parte dello stesso locatario. Rileva, ai fini della spettanza del beneficio in questione, la consegna del bene al locatario (o l’esito positivo del collaudo) e non il momento del riscatto. In altri termini, l’acquisizione in proprietà del bene a seguito di riscatto non configura per il contribuente un’autonoma ipotesi d’investimento agevolabile.

CIRCOLARE N. 23 E del 26 maggio 2016

Studio Associato

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 1.974 iscritti.