Studio Associato S.r.l. | Agevolazioni per la patrimonializzazione delle imprese esportatrici
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

Agevolazioni per la patrimonializzazione delle imprese esportatrici

aprile 9, 2021

 

***

Sosteniamo la tua solidità patrimoniale per stimolare la tua competitività internazionale.

Per saperne di più

Chi sono i beneficiari del finanziamento?

Tutte le MidCap e le PMI aventi sede legale in Italia, che abbiano realizzato negli ultimi due bilanci depositati, un fatturato estero la cui media sia pari ad almeno il 20% del fatturato aziendale totale o un fatturato estero pari ad almeno il 35% del fatturato aziendale totale nell’ultimo bilancio depositato.

Dopo l’erogazione, e fino alla data di chiusura del bilancio esaminato per la verifica, le imprese hanno l’obbligo di mantenere la forma di società di capitali, pena l’eventuale revoca del finanziamento stesso.

L’impresa già beneficiaria di un finanziamento per la Patrimonializzazione, può richiedere un nuovo finanziamento solo dopo aver interamente rimborsato il precedente.

Ci sono settori di attività esclusi dal finanziamento?

Non possono essere finanziate le imprese operanti nei settori di attività esclusi ai sensi dell”art. 1 del regolamento UE n. 1407/2013.

Qual è l’importo finanziabile?

L’importo massimo è di € 800.000,00, calcolato nel limite del 40% del patrimonio netto dell’impresa richiedente, nel rispetto della normativa comunitaria “de minimis” ed entro il limite di esposizione verso il Fondo 394 (50% dei ricavi medi dell’ultimo biennio).

Quali sono i criteri di ammissibilità al finanziamento?

Ai fini del finanziamento è individuato un livello di solidità patrimoniale di riferimento (di seguito “livello soglia”), costituito dal rapporto tra patrimonio netto ed attività immobilizzate nette. Il livello soglia è posto uguale a:

  • 0,65 per le imprese industriali/manifatturiere
  • 1,00 per le imprese commerciali/di servizi.

Tale livello è calcolato sull’ultimo bilancio approvato dall’impresa prima dell’esame della domanda di finanziamento ed è definito “livello d’ingresso”. L’impresa può presentare domanda qualunque sia il suo livello d’ingresso rispetto al livello soglia (inferiore, uguale o superiore).

Scaricabile qui una scheda dettagliata del Bando SIMEST Patrimonializzazione delle imprese esportatrici