Studio Associato S.r.l. | FESR Abruzzo – contributi per progetti innovativi
ULTIMI AGGIORNAMENTI
Archivio

FESR Abruzzo – contributi per progetti innovativi

novembre 10, 2016

16 milioni di fondi FESR per progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale delle imprese abruzzesi.

 

E’ aperto fino al 22 dicembre il bando che dà attuazione a due linee di azione dell’Asse I del POR FESR Abruzzo 2014-2020:

  • 1.1.1: “Sostegno a progetti di ricerca delle imprese che prevedano l’impiego di ricercatori presso le imprese stesse”
  • 1.1.4: “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”Per raggiungere questi obiettivi, il bando concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi e per il miglioramento di processi produttivi negli ambiti tecnologici individuati dalla Smart Specialization Strategy della Regione Abruzzo.
  • I progetti devono prevedere costi ammissibili pari almeno a 5 milioni di euro, mentre il contributo massimo per singolo progetto è fissato a:
  • Il bando intende incrementare la qualità e la sostenibilità degli investimenti in ricerca e sviluppo sperimentale delle imprese in un’ottica di potenziamento della competitività e della capacità di attrazione del sistema produttivo e scientifico regionale. In particolare, l’intevento punta alla valorizzazione delle competenze e delle conoscenze presenti sul territorio, attraverso un rafforzamento della collaborazione tra imprese e organismi di ricerca e la creazione, il consolidamento e la proiezione internazionale di reti, cluster e PPP (partenariati pubblico-privato).
  • 900mila euro per l’azione 1.1.1.
  • 2,7 milioni di euro per l’azione 1.1.4.Il bando è rivolto alle imprese di tutte le dimensioni aderenti a un raggruppamento tra imprese o tra imprese e organismi di ricerca (quali università, centri di ricerca pubblici e privati, parchi scientifici e tecnologici, etc), già formalmente costituito alla data di presentazione della domanda.
  • Per presentare la domanda, le imprese interessate possono accedere alla piattaforma online dedicata messa a disposizione dalla Regione Abruzzo.
  • Dello stanziamento complessivo, pari a 16 milioni di euro, 4 milioni sono destinati alla prima linea di intervento e i restanti 12 milioni alla seconda.